Scuola estiva AIQUA 2008

La Scuola Estiva AIQUA 2008 “Neotettonica, morfologia e rischi ambientali nelle aree costiere”si è svolta in Sicilia dal 5 all’11 Ottobre 2008.

 

 

E stata organizzata, presso il Dipartimento di Scienze Geologiche dell’Università di Catania, da Fabrizio Antonioli, Carmelo Monaco e Luigi Ferranti. Alla scuola, articolata in tre intense giornate di lezione in aula e tre di escursione, hanno preso parte circa 50 tra docenti, dottorandi, assegnisti, borsisti e ricercatori provenienti da diverse Università e Enti di Ricerca, con una provenienza da tutte le regioni Italiane.

L’iniziativa, a detta dei partecipanti, ha riscosso molto successo in quanto ha toccato temi molto attuali come quelli legati alla tettonica costiera e ai diversi fattori di pericolosità geologica lungo le aree costiere (faglie attive, tsunami, innalzamento del livello del mare, ecc…). Le escursioni a Taormina e Scilla (aree in forte sollevamento tettonico), Siracusa (area soggetta a fenomeni di tsunami e a invasione marina, come dimostrano i siti archeologici sommersi di Ognina) e San Vito lo Capo (area quasi stabile con terrazzi marini, inner margin, solchi di battente, spiagge fossili con Strombus bubonius, depositi continentali con zanne di elefanti nani e denti di rinoceronte) hanno dato la possibilità di toccare con mano le diverse problematiche affrontate.

 

La guida alle escursioni è disponibile presso il sito del Dipartimento di Scienze Geologiche dell’Università di Catania e scaricabile all’indirizzo: (http://www3.unict.it/idgeg /).

Gli Organizzatori ringraziano il GIGS, il Progetto VECTOR per il patrocinio dato, i docenti e i partecipanti tutti, con la speranza che l’entusiasmo e l’interesse mostrati da questi ultimi (per la maggior parte precari) possano trovare risposte adeguate nel mondo del lavoro. Il costo particolarmente contenuto (grazie al contributo di alcune Associazioni scientifiche e la stessa Università di Catania) e la possibilità di alloggiare presso il “quasi lussuoso” ma economico ostello di Catania, hanno consentito, investendo pochi denari, di trascorrere una settimana (fortunata anche nei confronti del meteo) scientificamente avvincente ed economica grazie anche soprattutto alla perfetta organizzazione del prof. Carmelo Monaco e collaboratori.

 

PROGRAMMA

LUNEDÌ 6 OTTOBRE
8.30-9.30 Registrazione dei partecipanti
9.30-10.00 Saluto e presentazione della Scuola Estiva da parte degli organizzatori.
10.00-11.00 LUIGI TORTORICI: Geodinamica del Mediterraneo centrale.
11.00-13.00 LUIGI FERRANTI: Tettonica costiera nei margini continentali e di placca, sorgenti
sismogenetiche e paleosismologia.
15.00-17.00 FABRIZIOANTONIOLI: Sollevamento relativo del mare: eustasia, isostasia e tettonica,
datazioni, rischio costiero. Mediterraneo ed Italia.
17.00-19.00 PAOLO ORRÙ: Evoluzione geomorfologica delle piattaforme continentali in relazione alle
variazioni del livello relativo del mare: il caso della Sardegna meridionale.
MARTEDÌ 7 OTTOBRE
9.00-11.00 CARLA BRAITENBERG: Uso di dati strumentali (mareografi, satelliti, ecc) per la misurazione
delle variazioni del livello relativo del mare.
11.00-13.00 STEFANO FURLANI: Le coste carbonatiche: processi e tassi di consumazione.
15.00-17.00 GIUSEPPE MASTRONUZZI: Evidenze di tsunami nel Mediterraneo e rischio in Italia.
17.00-17.30 ELENA FLAVIA CASTAGNINO BERLINGHIERI: Attività didattica e ricerca interdisciplinare in
contesti archeologici marittimi tra Preistoria e Protostoria.
17.30-18.30 CARMELO MONACO: Presentazione delle escursioni lungo le coste della Sicilia orientale e
della Calabria meridionale: esempi di movimenti verticali e di fenomeni di tsunami.
18.30-19.00 Proiezione del Film Il “respiro” delle coste Italiane
MERCOLEDÌ 8 OTTOBRE
8.00-19.00 Escursione ad Aci Trezza, Taormina e Scilla.
GIOVEDÌ 9 OTTOBRE
9.00-11.00 SERGIO SILENZI: Cambiamenti climatici e vulnerabilità costiera, ripascimenti ed interventi
sulle coste.
11.00-13.00 STEFANO CATALANO: Morfologia fluviale e variazioni relative del livello del mare.
15.00-17.00 RITA AURIEMMA: Il patrimonio archeologico sommerso in Italia ed il suo uso quale
indicatore del livello relativo del mare.
17.00-18.00 IRENA RADIC: Siti archeologici sommersi lungo le coste croate.
18.00-19.00 Discussione
VENERDÌ 10 OTTOBRE
8.00-19.00 Escursione a Megara Iblea e Ognina (SR). Nel pomeriggio panoramica sull’eruzione in corso
nella Valle del Bove (Etna).
SABATO 11 OTTOBRE
8.00-17.00 Escursione a San Vito lo Capo. Nel pomeriggio tappa all’Aeroporto di Punta Raisi (PA).