Scuola estiva AIQUA 2016

Stratigrafia integrata e paleoclimatologia delle successioni dei bacini quaternari intermontani appenninici

 

Sulmona 19-22 settembre 2016 [1]

Comitato scientifico e organizzatore: Biagio Giaccio, Ilaria Mazzini, Eleonora Regattieri, Giovanni Zanchetta

 

CIRCOLARE

La scuola estiva dell’AIQUA 2016 è rivolta a studenti e giovani ricercatori che intendano acquisire nozioni sulle moderne metodologie di analisi e interpretazione in chiave paleoclimatico-ambientale delle successioni sedimentarie continentali dei bacini quaternari intermontani dell’Appennino. Da tempo riconosciute come archivi fondamentali per lo studio della tettonica quaternaria dell'area appenninica, recenti indagini ad alta risoluzione stratigrafica e temporale hanno ulteriormente sottolineato il carattere di eccezionalità che queste successioni rivestono anche per lo studio dell’evoluzione dei locali sistemi paleoambientali e la storia del clima quaternario alla scala regionale ed extra-regionale.

Il corso si articolerà attraverso lezioni teoriche, esercitazioni pratiche e seminari tenuti da studiosi italiani esperti di diversi ambiti dell’ampio spettro di discipline della geologia, stratigrafia e paleoclimatologia del Quaternario continentale. Oltre a fornire nozioni di base sui diversi metodi e temi di indagine (es. tettonica quaternaria, tefrostratigrafia, geocronologia, stratigrafia isotopica, paleoecologia, palinologia, paleontologia, magnetostratigrafia), le lezioni riguarderanno anche casi di studio relativi a successioni sedimentarie che in seguito saranno ulteriormente illustrate ed esaminate de visu nel corso delle escursioni sul terreno. Queste si svolgeranno nel bacino di Sulmona, che offre numerosi esempi ben studiati di sezioni stratigrafiche affioranti ed accessibili che coprono diversi intervalli temporali del Pleistocene.

 

Ulteriori Informazioni nell'allegato



[1] Sede, costi e scheda di iscrizione saranno disponibili nella successiva circolare